Stan tornando i fascisti (PD), per imporre la censura? O il nuovo fascismo, il PD, vuole emularlo? Ma le palle le hanno?

nostro servizio

R o m a, 20 aprile 2020 - La magistratura milanese ha messo nel mirino le RSA della Lombardiapio albergo trivulzio per accertare se sono stati commessi dei reati in merito alla morte di un migliaio di anziani ivi ricoverati. Innanzitutto bisogna tener presente che in questa regione vi sono moltissime RSA al contrario di quanto avviene nelle altre zone d’Italia perché, essendo molto ricca e producendo il 22/25% del pil italiano, può permettersi il lusso di assistere con dovizia di attenzioni, nel limite del possibile si capisce, i propri anziani.

TG2Tutte le emittenti televisive e radiofoniche nazionali hanno dato e stanno dando molto rilievo alle notizie, vere o false, che provengono dal mondo delle case di riposo lombarde, tant’è che il senatore Crimi, un paracadutato in politica come tutti i suoi colleghi di partito per il movimento “5scemi al bar”, e non se la prendano i grillini ma bisogna, in questi momenti tragici, anche scherzarci un po’ sopra non vi pare? D’altronde, gli scemi sono coloro i quali li hanno votati mica loro che se la godono beatamente con l’appannaggio delle Camere. Non vi pare? Ebbene, mentre per il nord, che ha una sanità eccellente riconosciuta a livello internazionale ove circa centoventimila italiani provenienti da altre regioni, specialmente del sud, vanno a curarsi s’intende chiedere il commissariamento, per le altre regioni, specie quelle governate dalla sinistra, tutto va bene madama la marchesa.

Ma non è così nella realtà. Infatti, il governatore della regione Toscana, Enrico Rossi, si è

ma questi del PD che c'hanno da ridere? Forse ci stanno cojonando? mi pare di si

ma questi del PD che c’hanno da ridere? Forse ci stanno cojonando? mi pare di si

lamentato pubblicamente perché il TG2 diretto da Gennaro Sangiuliano, ha peccato di lesa maestà avendo raccontato le 168 morti di anziani avvenute nelle RSA toscane e scrivendo agli alti vertici dell’azienda e alla commissione di Vigilanza sulla RAI.

Il nostro governatore, avrebbe accusato il telegiornale di una dose di superficialità nel confezionamento dei servizi, della scelta degli interlocutori alle parole allusive utilizzate, alle tecniche di montaggio fino alla presentazione di dati incompleti o inesatti, a partire dal numero non veritiero dei decessi. Inoltre nessuna richiesta di verifica dei dati, delle fonti e dei fatti esposti è pervenuta ai vertici delle Asl o all’agenzia di informazione della giunta regionale”.

Pronta la replica di Sangiuliano: “Questa è censura”.

SangiulianoMa caro Direttore, non ti sei accorto proprio di niente in questi mesi? Con la scusa del coronavirus ci hanno impedito, per oltre 40 giorni di uscire di casa, i tracciamenti con la nuova app che vogliono imporre agli italiani e, per chi non l’accetta, ecco pronto il braccialetto da indossare obbligatoriamente. Il governo, approfittando dell’assenza dell’opposizione corre a rotta di collo a nominare gli amministratori delle grandi aziende partecipate, il Giuseppi, non eletto da nessuno, invade le TV a reti unificate per comunicare le fandonie che il governo ha approvato e, giacchè si trova, e senza contraddittorio, infangare i leader dell’opposizione.

Caro direttore Sangiuliano, sa come si chiama questa? DITTATURA ma, quel che è peggio,censura fascista censuramessa in atto da chi non ha gli attributi!

Comunque, il direrttore del TG2 ha definito il gesto di Enrico Rossi, governatore della Toscana, targato PD, non dimentichiamolo mai, con queste parole: un tentativo di censura bello e buono. Come Tg2 ci stiamo occupando delle morti degli anziani nei centri di assistenza di tutta Italia, a cominciare dalla Lombardia, cui abbiamo dedicato ben 15 servizi e altri ne dedicheremo. Poi abbiamo fatto anche tre servizi su Piemonte, Sicilia, Puglia, Lazio, Emilia e Veneto. E continueremo a farne, specialmente nelle regioni dove si stanno muovendo anche i magistrati“.

censura1Tra le proteste del governatore Rossi c’è anche quella di nontelefono antico essere mai stato contattato dal Tg2: Un loro cronista mi ha chiamato da un numero a me sconosciuto e ha brevemente potuto parlare con un mio portavoce, senza che si sia mai potuto concretizzare un effettivo diritto di replica“. Ma dal telegiornale di Sangiuliano hanno replicato: Gli abbiamo chiesto due interviste, che ci sono sempre state rifiutate, come dimostrano i messaggi in nostro possesso“.

Cosa dire? Il lupo (PD) perde il pelo, ma non il vizio.