Alla Timoshenko è stato vietato il ricovero a Berlino o a Mosca

Mosca e Berlino hanno avanzato al governo ucraino, la proposta di far ricoverare l’ex premier  Yulia Timoshenko in carcere per una condanna a sette anni di reclusione. La procura generale dell’Ucraina ha prontamente ribadito che il ricovero all’estero “è severamente proibito” dalla legge” e prosegue “non è importante per noi se le proposte arrivano dalla Germania o dalla Russia perché il procedimento è lo stesso per tutti i Paesi.

La Timoshenko soffre di ernia al disco da alcuni mesi ed inoltre, pare abbia subito maltrattamenti fisici in carcere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>