Salvini solo contro i nemici dell’Italia. Le “sinistre” vogliono massacrare l’Italia con una immigrazione inarrestabile

servizio a cura di Elena Quidello

 

foto ripresa dal quotidiano IL TEMPO di Roma

foto ripresa dal quotidiano IL TEMPO di Roma

R o m a – Non poteva durare a lungo il contratto di collaborazione Lega- 5Stelle, e gli eventi digrilolo parlante questi ultimi giorni che hanno visto il ministro Trenta e Toninelli aprire i porti alle Ong illegali contravvenendo alle norme votate sul decreto sicurezza, sono l’esempio evidente che l’anima dei 5Stelle non è mai stata libera di esprimersi in modo unanime su questioni a cui un intero popolo aveva già dato il suo consenso attribuendo a Salvini popolarità e appoggio. Che il popolo italiano sia stanco di subire l’arroganza di potenze straniere che nel nostro paese decidono e impongono ulteriori invasioni afro-islamiche allo scopo di fiaccare il morale degli italiani e impoverirli oltre misura è ormai un fatto accertato dalle tante voci che si sono levate dal sud, centro e nord durante l’ultima campagna elettorale, ma.. che per contrastare questo consenso popolare il meschino ed egoista Renzi trami con il presidente del Consiglio europeo Residenza Ripetta. Convegno "Servizi pubblici e nuova politica" con Luigi Di MaioCharles Michel per distruggere ulteriormente quel poco che è rimasto delle attività imprenditoriali italiane costantemente alle prese con problemi di accoglienza migranti anzichè fornire supporto a varie e nuove iniziative di lavoro come ben stava operando Salvini con Di Maio, vuol dire che questo arrampicatore politico, servitore dei nemici dell’Italia e dell’Europa nella sua incapacità di prevedere il futuro oscuro del nostro paese, sta consegnando senza provare alcuno rimorso, il popolo italiano al martirio.

Invece di mettersi a disposizione di un partito di unità nazionale che salvi l’Italia dalla dittatura finanziaria e ridia al paese onore e dignità, questo sig. Renzi  che non merita di essere chiamato onorevole ma disonorevole Renzi, spronato dal suddetto Presidente Charles Michel, sta lavorando per rimettere in piedi il suo vecchio partito (anti)democratico e tirarci dentro anche i 5stelle, con l’obiettivo di distruggere il buon lavoro di Salvini e creare un nuovoGiuseppe_Conte_Luigi_Di_Maio_Matteo_Salvini-2-1200x800 Governo tecnico o di scopo a cui lo stesso Mattarella non sarebbe contrario anzi, si vocifera che, per soddisfare le ambizioni dei potentati, lo stesso Mattarella appoggerebbe la candidatura di Mario Draghi a Presidente della Repubblica e così il controllo dei ‘BIG ‘della Finanza sull’Italia sarebbe totale.

Ora che i 5 Stelle sono liberi di creare nuove alleanze, Del Rio, Zingaretti, Renzi …sono tutti pronti a suggerire cosa fare per il bene del paese. Chiacchiere! Gli italiani che hanno compreso di ‘cadere dalla padella nella brace’ potrebbero non sostenere nessuno dei due perché hanno già sperimentato cosa significa Governo Tecnico con il famigerato Monti. Significa peggiorare ulteriormente non solo la situazione economica del paese ma anche e soprattutto la vita stessa dei cittadini che per tutta la durata del Governo così detto tecnico, Salvinidovranno assistere impotenti al grande business delle Ong che incessantemente faranno la spola tra i paesi africani e Lampedusa per portare in Italia i poveri turisti i quali, quanto prima, per volontà di un Governo di sinistra, saranno accolti per legge nelle case degli italiani che dovranno provvedere al loro sostentamento. Non solo, chiunque possieda una seconda casa dovrà cederla per legge all’immigrato o alla famiglia di immigrati. Assurdità? Per niente. Quando si è in una dittatura come quella che l’Europa ha preparato per noi, questa è una opzione possibilistica. Allora, addio cultura, civiltà, storia, bellezze artistiche, turismo… su tutto scenderà l’oblio . Tutte le meravigliose conquiste sommerse dalla follia di piccoli uomini come Renzi   che per avere una ‘poltrona’ privilegiata e redditizia, stanno disseminando l’Italia di milioni di africani senza qualificazioni lavorative ma con dentro un feroce istinto di colpirebimbiminkia donne, uomini, bambini ci farà precipitare in un inferno. I potenti conoscono bene la psicologia dei migranti e sanno come istruirli perché si rendano responsabili di quante più nefandezze possibili. E’ la strategia del terrore da sempre usata dai potenti per spaventare e rendere docili e ubbidienti i popoli ribelli.

In questa lotta di potere tra Padroni e vassalli, gli italiani assistono divisi incapaci di coalizzarsi per rispondere adeguatamente con movimenti di liberazione dalla Dittatura europea. IL popolo di sinistra pare altrettanto insensibile ad un movimento di liberazione, perché è rimasto ancorato alle verità del partito comunista e a quella festa di liberazione del 25 Aprile che andrebbe abolita perché rappresenta un affronto alla verità storica fino ad oggi mai riscattata; una festa che in realtà è stata la fine della nostra libertà e l’inizio della perdita di sovranità.

van der leyenOra Di Maio smetta di fare l’offeso. Egli sa bene che il Movimento nato con la volontà di salvare il paese dall’euro, strada facendo, ha cambiato il percorso ideologico ed ha abbracciato la politica della Unione europea sotto il comando di una oligarchia finanziaria a cui lo stesso Grillo avrebbe dato il suo consenso, visto che è ormai accertato che nel 1992 egli era sul Britannia insieme alla Bonino, D’Amato, Prodi, Ciampi, insieme ai grandi investitori ed economisti che concertavano le privatizzazioni delle industrie italiani.

m5s-camera-spese-11Sono stati i 5 Stelle a tradire Salvini votando per la presidente Ursula Von der Leyen; un atto che ha il significato di una consegna di Salvini al ‘Boia’ visto che la Leyen , nemica di Salvini e dei sovranisti, intende distruggere non solo questi ultimi ma… come fedele ambasciatrice dei ‘potentati promotori delle guerra alla Russia, ha bacchettato la Germania e tutti quei paesi che dipendono dal gas russo invitandoli a limitarne i rapporti. Non si può quindi parlare di tradimento da parte di Salvini ma di difesa dei valori e degli ideali che riguardano la indipendenza e la libertà di una nazione sottoposta continuamente agli attacchi di dittatori e speculatori senza scrupoli. Infatti, come scrive anche lo scrittore Cosimo Massaro, autore del noto libro ‘USUROCRAZIA SVELATA’, è facile prevedere, che all’interno della Lega e dei 5 Stelle lavorassero forze neoliberiste organizzate dal Deep State (Deep State = Governo Profondo, rappresentato dai banchieri, titolari della Federal Reserve, che tramano   nell’ombra sottomettendo popoli e distruggendo le democrazie nei paesi di loro interesse). Sono queste stesse forze che, dopo l’affondo di Salvini, destinato quest’ultimo a detta del Massone Carpeoro ad essere sacrificato come un agnello pasquale, a premere perché non si vada al voto. (vedi anche i minibot rinnegati da Giorgetti) http://cosimomassaro.blogspot.com/2019/06/mini-bot-sotto-attacco-il-sistema.html

Sono troppi i nemici che hanno circondato Salvini a partire dalle sinistre che hanno riversato sulla sua persona una marea di insulti aggravati da un odio persistente per l’accostamento cheSbarcati-a-Malta-i-migranti-della-Sea-Watch-1140x760 di Lui si faceva al fascismo di Mussolini. Che dire di Grasso e di Zingaretti che addirittura hanno dichiarato che il decreto sicurezza bis avrebbe ridotto la democrazia nel nostro paese rendendolo più insicuro? E’ proprio vero che l’ignoranza della sinistra è grande quanto la sua boriosa convinzione di essere l’unica detentrice della verità. La democrazia è morta già negli anni 70 esattamente il 23 giugno del 1973 quando un gruppo di ricchi intellettuali guidati da David Rockfeller istituirono la Commissione Trilaterale (Giulietto Chiesa) il cui vero scopo era quello di ridurre la democrazia nei paesi di loro interesse e gestirne i popoli secondo i capricci della potente Oligarchia finanziaria che con l’usura e il terrore si era guadagnato il controllo totale dei governi e delle loro ricchezze nel mondo. Ma in quegli anni, le masse non erano consapevoli dei complotti ai danni dei paesi liberi. Nessuno allora avrebbe mai sospettato che i vincitori della seconda guerra mondiale che si presentavano come liberatori, generosi e disponibili ad aiutare i paesi sconfitti, in realtà erano degli oppressori, dei criminali, dei terroristi. I lettori ricorderanno che proprio in quell’anno 1973, iniziò la lenta, salvini-e-carola-racketesilenziosa, ma inesorabile invasione di immigrati che apparivano agli angoli delle strade o nelle piazze senza sapere come e perché arrivassero in Italia. La democrazia in Italia e in Europa ha cominciato a morire proprio in quel periodo , dopo che sicari della Cia prendevano contatti con associazioni europeiste, politici, giornalisti…. per consigliare, ordinare, governare e magari fare fuori chi ritenevano troppo pericoloso per la loro causa.

Dunque nessun tradimento da parte di Salvini che ha bene esercitato il suo ruolo di ministro dell’interno dedicandosi con tenacia e coraggio ad arginare la incessante immigrazione afroislamica che questi signori ‘onnipotenti’ con totale disprezzo e sporco interesse continuano a riversare senza sosta sulle nostre coste e nelle nostre città.

Un pensiero su “Salvini solo contro i nemici dell’Italia. Le “sinistre” vogliono massacrare l’Italia con una immigrazione inarrestabile

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>